Vai al sito del Gruppo Iren

Provincia di Piacenza

Regolamento per la gestione del servizio acquedotto

Regolamento per la gestione del servizio acquedotto

Dichiarazione sostitutiva

Dichiarazione sostitutiva di atto notorio

Condizioni di fornitura

Condizioni di fornitura

Fatturazione

La fatturazione è suddivisa in 2 semestralità e le modifiche inerenti le caratteristiche dell'utenza che comportino variazioni della tariffa saranno conteggiate mediante conguaglio compensativo sulla fattura del II semestre dell'anno successivo alla/e variazione/i intervenuta/e.

Fattura su lettura
: la fattura è basata sulla lettura diretta del contatore, effettuata da personale incaricato da IRETI.

Fattura su autolettura: la fattura è basata sull'autolettura trasmessa dal Cliente; IRETI, al fine di evitare emissione di fatture non conformi, procederà, in caso di autolettura non plausibile o in difetto di tale comunicazione, alla determinazione di una stima di consumo, avendo come riferimento i consumi storici dell'utenza, che verrà utilizzata come riferimento per la fatturazione.

Tariffe

Tariffe 2017 Provincia di Piacenza (escluso il comune di Cortemaggiore)

Tariffe 2017 Comune di Cortemaggiore

Tariffe 2016 Provincia di Piacenza (escluso il comune di Cortemaggiore)

Conguaglio tariffario Atersir

Delibera CAMB 59/2014
Delibera CAMB 17/2015
Delibera CAMB 21/2016

La Delibera Atersir CAMB 21/2016 del 7 aprile 2016 ha approvato le modalità di recupero del conguaglio tariffario dell'ambito Piacenza derivante da partite pregresse relative al periodo 2008-2011, prevedendone altresì i destinatari nonché le modalità di recupero.
In particolare si dispone che il recupero avvenga tramite l'addebito di un'aliquota tariffaria aggiuntiva per ciascun servizio fornito (acquedotto, fognatura, depurazione), applicata ai metri cubi fatturati di competenza del periodo 2016-2017.
Per quanto riguarda l'applicazione dei conguagli, Atersir ha scelto di limitarla alle utenze che erano attive al 31/12/11, esentando invece le utenze attivate successivamente a tale data.
Al fine di limitare l'impatto sulle tariffe applicate, infine, Atersir ha scelto di distribuire il conguaglio su un periodo di due anni 2016 e 2017.
Il conguaglio tariffario sarà eseguito in linea con quanto previsto dall'Autorità per l'energia elettrica, il gas ed il sistema idrico (AEEGSI).

Al fine di garantire la maggior trasparenza, pubblichiamo alcune Domande e Risposte Frequenti
D:«Io sono cliente da novembre 2011: perché devo pagare un conguaglio tariffario relativo ad un periodo in cui non ho usufruito del servizio?»
R: «Trattandosi di conguagli relativi a periodi passati, Atersir ha definito di limitare il conguaglio alle utenze che erano attive al 31/12/11 mentre sono esentate le utenze attivate successivamente a tale data. In ogni caso, il Gestore, non ha discrezionalità nella determinazione dei criteri per il recupero dei conguagli.»

D:«È legittimo un conguaglio pregresso retroattivo?»
R: «Non si tratta di conguaglio retroattivo (ossia dell'aggiornamento ex post delle tariffe da 2008 a 2011), quanto piuttosto della necessità, valutata dal soggetto competente Atersir nel quadro regolamentare precedente, di assicurare la copertura di partite di costo sorte nel passato»

D:«Ma il periodo 2008-2011 non è già prescritto?»
R: «Poiché è solo dalla data di approvazione dell'importo e dell'addizionale tariffaria che il gestore ha diritto al recupero del conguaglio pregresso, questo sarà prescritto solo a partire dal 2021 con riferimento alla quota da recuperare nel 2016»

D:«Come è possibile che ci sia un conguaglio per gli anni che vanno dal 2008 al 2011 visto che dalle mie bollette risulta che tali periodi siano già stati conguagliati?»
R: «Il conguaglio pregresso non rappresenta un conguaglio della sua posizione specifica per i periodi 2008-2011, ma la necessità, valutata dal soggetto competente Atersir nel quadro regolamentare precedente, di assicurare la copertura di partite di costo sorte nel passato».

D:«Nella mia bolletta sono applicate delle addizionali per conguaglio tariffa 2008-2011, ma al mio vicino di casa che ha traslocato di recente ma prima abitava sempre a Piacenza questi balzelli non sono addebitati: perché?» 
R: «La normativa Atersir ha previsto l'applicazione delle addizionali tariffarie a titolo di conguaglio solo ai titolari di contratto per utenze che erano attive al 31/12/11 e lo sono anche al momento di emissione della fattura. Se il titolare ha chiuso il contratto nel periodo dal 01/01/12 al 31/12/15 non avrà alcun addebito aggiuntivo; se chiuderà il contratto (perché lascia l'abitazione) dopo il 01/01/16 avrà solo gli addebiti per il periodo di vigenza del contratto stesso a partire dal 01/01/16»

Articolazione tariffaria per famiglie numerose

Nell'Assemblea dell'Agenzia d'Ambito di Piacenza - ATO 1 del 28 novembre 2008 n. 20 sono stati approvati il regolamento e i criteri di applicazione della tariffa "famiglie numerose" .

Le nuove modalità di determinazione del costo del servizio hanno il fine di affrontare lo squilibrio che può essere prodotto sui costi familiari, in particolare per i nuclei più numerosi, dalla struttura tariffaria prevista per l'utenza domestica.

L'articolazione prevede agevolazioni per tutti i nuclei familiari composti da almeno sei persone, con modalità applicative diverse per utenze singole o condominiali.
Nel caso di fornitura individuale a famiglie composte da sei a nove persone raddoppia la dotazione di acqua da pagare a tariffa agevolata, a tariffa base ed a tariffa di prima eccedenza. Per i nuclei familiari composti da almeno 10 persone questi volumi vengono triplicati.
Nel caso di fornitura condominiale viene riconosciuta una riduzione forfetaria in base al numero dei componenti.

Per avere diritto all'agevolazione, gli intestatari di contratti relativi al servizio idrico con famiglie di almeno sei componenti (registrati sullo stato di famiglia dell'Anagrafe Comunale), dovranno presentare agli uffici del Gruppo Iren una richiesta, tramite apposito modulo differenziando la compilazione se l'utenza è individuale o condominiale, qui scaricabile. Per le famiglie servite da un'utenza condominiale, la richiesta dovrà essere inoltrata dall'Amministratore del Condominio. Agli aventi diritto l'agevolazione sarà riconosciuta con decorrenza dalla data di presentazione di tale richiesta.

Il modulo deve essere compilato in ogni sua parte e firmato.

Può essere inviato agli uffici del Gruppo Iren di Piacenza :
via fax - 0523 549986
via posta - Gruppo Iren Servizio Commerciale strada Borgoforte , 22 - 29122 Piacenza
via posta elettronica - clienti.pc@gruppoiren.it

Modulo famiglie numerose

Tariffe Famiglie numerose

Scaglioni tariffari

OTTONE: Scaglioni tariffari di consumo presunto - uso domestico in assenza di contatore

CORTEBRUGNATELLA: Scaglioni tariffari di consumo presunto - uso domestico in assenza di contatore

FERRIERE: Scaglioni tariffari di consumo presunto - uso domestico in assenza di contatore

CERIGNALE: Scaglioni tariffari di consumo presunto - uso domestico in assenza di contatore

Tariffe forfait

PIACENZA, OTTONE, FERRIERE, CERIGNALE, CORTEBRUGNATELLA: Tariffe forfait utenze non domestiche senza contatore

PIACENZA, CORTEBRUGNATELLA: Tariffe forfait utenze senza contatore

Reclami

Modulo reclami

Avvertenze | Credits - © 2016 IRETI S.p.A. - Società con socio unico IREN S.p.A. - Società sottoposta a direzione e coordinamento di IREN S.p.A.
Sede legale: Strada Provinciale n. 95 per Castelnuovo Scrivia -Tortona (AL)
Registro Imprese di Alessandria, Cod.Fisc. e P.IVA n. 01791490343 Capitale Sociale: Euro 196.832.103,00 i.v.
Pec: ireti@pec.ireti.it