Vai al sito del Gruppo Iren

Servizio acqua area Emilia

IRETI opera nel settore del servizio idrico integrato, fornendo i servizi di captazione e distribuzione dell'acqua, gestione del sistema fognario e di depurazione delle acque.
L'acqua fornita ai clienti dei territori di Piacenza, Parma e Reggio Emilia viene prelevata da falde acquifere, da sorgenti o da corsi d'acqua superficiali. Il Gruppo, dopo la captazione e gli eventuali trattamenti di potabilizzazione, immette le acque nel sistema acquedottistico, costituito da centrali idriche, impianti di disinfezione, serbatoi di accumulo e tubazioni tra loro connesse. 
Il servizio idrico è gestito in 110 comuni, di cui la totalità della provincia di Piacenza (48 su 48), 44 dei 45 comuni della provincia di Reggio Emilia e 18 comuni della provincia di Parma (pari a circa il 70% della popolazione residente).

Il servizio idrico integrato è strutturato in oltre 12.000 chilometri di rete di acquedotto, 6.874 chilometri di reti fognarie (1.524 km nella provincia di Parma, 2.058 km nella provincia di Piacenza e 3.292 km nella provincia di Reggio Emilia) e 795 impianti di trattamento tra depuratori biologici e fosse imhoff.


Il ciclo integrato dell'acqua

Il ciclo integrato dell'acqua è costituito da tre passaggi fondamentali: captazione dell'acqua, immissione in rete per la distribuzione agli utilizzatori, depurazione delle acque reflue raccolte dalla rete fognaria.

L'acqua prelevata, sottoposta ad un controllo sistematico di qualità, viene portata ai consumatori attraverso la rete di acquedotto. Una volta utilizzata, l'acqua viene raccolta nelle condotte fognarie e convogliata agli impianti di depurazione. Il processo di depurazione rappresenta la fase conclusiva del ciclo integrato dell'acqua e garantisce l'eliminazione degli inquinanti per restituire al suo ambiente naturale l'acqua utilizzata nelle nostre case e per gli altri usi quotidiani.

Qualora le acque prelevate contengano sostanze indesiderate in misura superiore ai livelli indicati dalla legislazione vigente, sono sottoposte a trattamento prima della distribuzione.
I trattamenti maggiormente utilizzati per la potabilizzazione delle acque profonde sono normalmente finalizzati alla rimozione di ferro, manganese e ammoniaca, elementi naturalmente presenti nelle falde captate.
In particolare sono privilegiati per la potabilizzazione delle acque sotterranee processi di "filtrazione biologica", in quanto non richiedono l'utilizzo di prodotti chimici. Le acque provenienti da corsi d'acqua superficiali vengono, invece, trattate in impianti a step multipli che vanno dalla filtrazione su materiale inerte all'affinamento su carboni attivi.
I trattamenti di disinfezione finale delle acque sono ottenuti mediante il dosaggio di ipoclorito di sodio o di biossido di cloro ottenuto dalla reazione tra acido cloridrico e clorito di sodio. Dopo i necessari controlli e verifiche dei requisiti di potabilità, l'acqua prelevata dalle diverse fonti di approvvigionamento viene immessa nel sistema di adduzione primaria e, successivamente, nella rete di distribuzione che raggiunge in via capillare tutte le utenze. I requisiti di qualità delle acque destinate al consumo umano vengono costantemente monitorati con controlli analitici effettuati presso i laboratori interni del Gruppo. I campioni vengono prelevati presso le fonti di captazione, gli impianti di trattamento, le centrali idriche e presso i punti significativi ubicati lungo la rete di distribuzione. 
Avvertenze | Credits - © 2016 IRETI S.p.A. - Società con socio unico IREN S.p.A. - Società sottoposta a direzione e coordinamento di IREN S.p.A.
Sede legale: Strada Provinciale n. 95 per Castelnuovo Scrivia -Tortona (AL)
Registro Imprese di Alessandria, Cod.Fisc. e P.IVA n. 01791490343 Capitale Sociale: Euro 196.832.103,00 i.v.
Pec: ireti@pec.ireti.it